Vai alla pagina iniziale
Observatory
On infringements of intellectual property rights

Promozione e sostegno del valore della proprietà intellettuale

Menù

IP in education

La rete «Proprietà intellettuale nell’istruzione» intende promuovere la creatività, l’innovazione, l’imprenditorialità e l’impegno digitale responsabile tra i giovani europei.

Nel mondo globalizzato e digitalizzato del 21º secolo, la creatività, l’innovazione, l’imprenditorialità e la serie di competenze digitali migliorate sono più che mai alla base della ricchezza economica, culturale e sociale europea.

La tutela del proprio lavoro e il rispetto del lavoro altrui svolgono un ruolo sempre più importante nella vita professionale e privata di tutti i cittadini. Pertanto, la conoscenza dei principi di base, costruiti sulla base del rispetto per le idee proprie e altrui, combinati con una consapevolezza del proprio valore, permettono ai giovani di raggiungere i benefici finanziari, sociali e culturali, nonché del loro potenziale intellettuale, in quanto creatori di contenuti digitali. La proprietà intellettuale deve essere pertanto saldamente ancorata nell’istruzione dei giovani europei.

Facendo seguito alla relazione sulla proprietà intellettuale e l’istruzione in Europa, che evidenzia la necessità di un approccio più coerente nell’inserimento della proprietà intellettuale (PI) nell’istruzione, l’EUIPO ha istituito una rete composta da esperti dei ministeri dell’Istruzione degli Stati membri dell’UE e di rappresentanti degli uffici nazionali di PI. L’obiettivo di questa rete consiste nel riunire le parti interessate al fine di formulare un approccio comune alla PI nell’istruzione, affinché concetti quali creatività, innovazione, imprenditorialità e uso etico di materiali protetti dalla PI possano plasmare la conoscenza e il comportamento di nativi digitali responsabili. L’elenco dei membri della rete è esauriente. Si riunisce due volte all’anno in sessione plenaria e lavora nel corso dell’anno su compiti specializzati sviluppati dalle parti interessate del progetto «Proprietà intellettuale nell’istruzione».

Il progetto promuove l’uso legale, etico e responsabile delle tecnologie digitali per l’apprendimento, nonché l’impegno con esse. Svolge un ruolo fondamentale nella strategia globale di istruzione evidenziata nelle conclusioni del Consiglio del 2018 sul progresso verso una visione di uno spazio europeo dell’istruzione, e confermata dalle conclusioni del Consiglio del 2020 sull’istruzione digitale nelle società europee della conoscenza, nel cui ambito il progetto dell’EUIPO «PI nell’istruzione» e la sua rete dedicata sono state riconosciuti e ulteriormente avallati. Rimanda anche alla comunicazione della Commissione europea per lo spazio europeo dell’istruzione entro il 2025 e il piano d’azione per l’istruzione digitale (2021-2027), adottato il 30 settembre 2020, che apre la strada al raggiungimento di una visione rinnovata dell’educazione entro il 2025.

Finora il progetto «PI nell’istruzione» si è focalizzato principalmente sulle scuole primarie e secondarie e sugli istituti superiore di scienze pedagogiche e scienze dell’educazione. Assieme alle parti interessate e ai membri ha prodotto e diffuso molto materiale educativo. Uno dei risultati più visibili nel progetto «PI nell’istruzione» è stata l’iniziativa Ideas Powered@school. Nella nuova strategia approvata per il 2021-2025, la rete «PI nell’istruzione» pianifica di:

  • rafforzare i partenariati con i sindacati degli insegnanti, le case editrici di libri di testo e altri parti interessate pertinenti;
  • sostenere l’integrazione delle competenze chiave correlate alla PI per l’apprendimento lungo tutto l’arco della vita nel programma di formazione nazionale;
  • sviluppare nuovi materiali didattici di formazione dei docenti sulla PI;
  • sviluppare corsi/workshop/sessioni di formazione specializzati per insegnanti;
  • sviluppare nuovi materiali di PI, ad esempio tramite sovvenzioni e progetti bilaterali;
  • creare FAQ per docenti sul diritto d’autore classificate per paese, prendendo in considerazione l’attuazione della nuova direttiva sul diritto d’autore/eccezione per le attività didattiche;
  • divulgare materiali digitali di PI dall’istruzione primaria a terziaria in stretta collaborazione con i membri della rete;
  • esplorare la necessità di materiali di formazione sulla conoscenza della PI per le istituzioni di istruzione e formazione professionale, le università di scienze applicate e le scuole di formazione per insegnanti;
  • avviare progetti pilota con le reti delle istituzioni di istruzione e formazione professionale e le scuole di formazione per insegnanti.

I risultati del progetto «PI nell’istruzione» sono spesso sostenuti dall’EUIPO attraverso schemi finanziari, per esempio, accordi di cooperazione con gli uffici nazionali della PI e sovvenzioni, che possono essere sollecitate da parti private e pubbliche. Solo nel 2020 l’EUIPO ha finanziato circa 30 progetti per un bilancio complessivo di circa 500 000 EUR.

Vai ai Materiali didattici

La PI nei materiali didattici

Risorse destinate agli Stati membri per la messa in atto delle competenze chiave per l’apprendimento permanente

ideaspowered

«Ideas Powered»

Ispirare la creatività, l’innovazione e l’imprenditorialità nelle scuole

Il nostro sito fa uso di cookie per supportare caratteristiche tecniche che migliorano la facilità d’uso. Inoltre, si avvale di processi di analisi dei dati. Ulteriori informazioni